Il discorso di Mussolini al “Lirico” di Milano

Mussolini parla al "Lirico"; a sinistra Barracu e Pavolini

Mussolini parla al “Lirico”; a sinistra Barracu e Pavolini

Il 16 dicembre 1944, sabato, Benito Mussolini pronunciò l’ultimo suo importante discorso al grande pubblico riunito nel Teatro Lirico di Milano, siccome la Scala era inagibile per i bombardamenti alleati dell’anno precedente.
In quel momento le forze angloamericane erano attestate lungo la Linea Gotica, in attesa della primavera per sferrare l’azione finale della guerra. La situazione per la Germania di Hitler stava diventando sempre più difficile, pressata a ovest dagli angloamericani e a est dai russi. Ciononostante, il Duce della Repubblica Sociale credeva – o faceva finta di credere – che entro pochi mesi la situazione critica si sarebbe capovolta a favore dell’Asse.
Il discorso del Lirico, in realtà l’ultimo colpo di coda di un Mussolini stanco, malato e ostaggio degli alleati germanici, ebbe un certo rilievo sugli organi di informazione.
«La sala, molto tempo prima che il Capo della Repubblica Sociale Italiana alzasse la sua parola a monito per il nemico e a squilla altissima per gli italiani, era gremita di pubblico in fremente attesa, folla che ritmava gli inni della Patria e della riscossa, che incessantemente martellava in invocazione di ieri di oggi e di sempre: Duce! Duce! Quando Mussolini è apparso una manifestazione travolgente si è levata altissima. Il nome del Duce, martellato da mille voci, ha testimoniato ancora come la sua presenza fosse il dono più ambito per quanti non hanno mai cessato di amare la Patria e di aver fede nella sua rinascita.» (da «La Stampa», 17 dicembre 1944, p. 2).
Proponiamo qui il testo integrale del lungo discorso di Mussolini.

Discorso del Lirico

Print Friendly, PDF & Email
This entry was posted in Seconda guerra mondiale, Totalitarismi and tagged , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.